News

IBSA Foundation’s contribute to USI

14 febbraio 2017

14 febbraio 2017

IBSA Foundation è parte del progetto di avvio della nuova Facoltà di scienze biomediche dell’Università della Svizzera italiana con sede a Lugano, grazie all’erogazione di 10 borse di studio annuali rinnovabili, agli studenti che sceglieranno di terminare i loro studi con il Master dell’USI.

Il percorso formativo prenderà avvio dal mese di settembre con i Bachelor delle Istituzioni universitarie partner, ovvero ETH Zürich, Università di Zurigo e Università di Basilea.

Il progetto di sviluppo della nuova Facoltà contribuirà ad affrontare il problema della penuria di medici in Svizzera puntando alla formazione di 1350 nuovi professionisti a partire dal 2025.

Come illustrato dal Rettore dell’USI Boas Erez nel corso della conferenza di presentazione, “il progetto è molto ambizioso sotto diversi aspetti. Ad esempio, dal punto di vista della formazione, contribuendo allo sforzo di formare più medici, e da quello della ricerca, coordinando e raggruppando attività di grande valore scientifico sviluppate in Ticino nel campo della Biomedicina. Infine, è esemplificativo del rafforzamento dei legami del territorio con il settore farmaceutico, in questo contesto da noi rappresentato”.

La cerimonia di inaugurazione di lunedì 23 gennaio è stata condotta dal rettore dell’USI Boas Erez, con la partecipazione del Segretario di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione Mauro Dell’Ambrogio e del Decano della Facoltà Mario Bianchetti. A seguito degli interventi istituzionali, il Presidente IBSA, Arturo Licenziati, è intervenuto a spiegare l’impegno della Fondazione IBSA nel sostenere questo percorso.